Dewey Dell

Dewey Dell / Grave

concept: Agata, Demetrio e Teodora Castellucci, Eugenio Resta
con: Agata Castellucci, Teodora Castellucci e con i partecipanti al laboratorio
coreografia: Teodora Castellucci
musiche originali: Demetrio Castellucci
luci: Eugenio Resta
costumi: Chiara Bocchini, Carmen Castellucci, Daniela Fabbri
disegno di locandina: Clio Casadei
produzione: Dewey Dell
coproduzione: Centrale Fies, NEXT festival, Eurometropolis Lille-Kortrijk-Tournai + Valenciennes, Rencontres Chorégraphiques internationales de Seine-Saint-Denis, Fondazione Fabbrica Europa
in collaborazione con: AMAT per Civitanova Danza
si ringrazia: Clàudia Tatinge Nascimento, Haruka Inoue, Taeko Seguchi, Momoi Shimada e quelli del Buio
Dewey Dell fa parte del progetto Fies Factory

Il movimento di questo lavoro verterà intorno alla sensazione di un corpo che precipita.
Un essere che, in caduta libera, ha una lentezza nei suoi gesti proprio mentre la gravità lo proietta a terra ad una velocità stratosferica.
Il momento fisso nella velocità.
Un punto immobile dentro la velocità di un corpo che sa che si schianterà.

Dewey Dell nasce a Cesena nel 2007 dall’unione di quattro ragazzi: tre fratelli Teodora, Agata, Demetrio Castellucci ed Eugenio Resta. Dal 2007 Dewey Dell ha creato diversi lavori: à elle vide (2007) – premio speciale gd’a Emilia Romagna 2007, KIN KEEN KING (2008), Baldassarre (2009), Cinquanta Urlanti Quaranta Ruggenti Sessanta Stridenti (2010), Grave (2011/12) e diverse forme di live concert, in collaborazione con Black Fanfare, il progetto musicale di Demetrio, Black Fanfare//Dewey Dell (2011) e Tuono (2012). Dewey Dell dal 2007 fa parte del progetto Fies Factory di Centrale Fies.

www.deweydell.com

Con il sostegno di Aterdanza

| | | | | | | | | .

I commenti sono chiusi.