Francesca B. Vista

I Change

Una danzatrice-coreografa e un musicista-compositore, ognuno con il proprio strumento: un corpo e un contrabbasso. Entrambi estremamente duttili e soggetti a infinite possibilità timbriche, coinvolti in una composizione immanente, dialoganti in tempo reale. Una partita tra suono e movimento, ispirata a John Cage e alla sua visione “mistica” di antica tradizione filosofico-spirituale. I Change è una continua trasformazione che muove i passi da un titolo “Music of Changes” e contempla il senso profondo di 4’33’’, ma inventa le note dentro la struttura aperta di Four6 - versione per contrabbasso di Daniele Roccato. Il gioco live è sulla Tavola degli Elementi per la Composizione, come la Tavola periodica di Mendelson, alla base della chimica, in cui gli elementi cambiano stato fisico, ma esattamente come la tabella dei trigrammi dell’ I Ching, notoriamente utilizzati da Cage a fini compositivi, in cui i mutamenti sono di ben altra natura. Su questa tavola i parametri del suono e quelli del movimento si incrociano per una contemporanea partita a scacchi, in cui non è dato sapere chi, cosa, come, dove e perché determina i mutamenti. Si confondono le logiche di causa-effetto per lasciare aperta la strada al caso.

Francesca B. Vista
(Barletta, 1980) si forma con i principali artisti del teatrodanza italiano ed europeo, incontrando Carolyn Carlson, Susanne Linke, David Zambrano, Nigel Charnok, Julyen Hamilton, Ismael Ivo, Cristiana Morganti, Malou Airaudo e Adriana Borriello. Laureata in Storia della Danza, dal 2006 è cultore della materia all’Università di Roma Tre; specializzata con lode in Coreografia, ha lavorato per l’Accademia Nazionale di Danza come coreografa e come assistente di Adriana Borriello e di Robyn Orlin (Biennale di Venezia 2009), trainer e coordinatore artistico de La Compagnia. Membro di AIRDanza, da sempre affianca all’attività performativa in seno a compagnie indipendenti, la ricerca sia sul piano pratico sia teorico. È autrice di un saggio nell’antologia Il danzatore attore da Noverre a Pina Bausch, Dino Audino Editore, 2007. Nel 2011, inizia la sua collaborazione con Daniele Roccato, contrabbassista solista di fama internazionale, giovane professore presso il Conservatorio Santa Cecilia, con cui ha già creato Shadows.

| | .

I commenti sono chiusi.